Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 giugno 2012 7 17 /06 /giugno /2012 16:06

           Sui sentieri del passato guardando al futuro

 

17-Giugno-I-conetti-vulcanici-0393.JPG

Innanzitutto occorre ringraziare l’associazione Liberi Pensieri di Pollena che da anni si distingue con attività socio culturali svolte per valorizzare il patrimonio storico, ambientale e culturale del territorio del comune di Polena Trocchia. Tra queste particolare rilevanza assumono le attività che hanno consentito il recupero e il mantenimento del geosito del Carcavone e dei Conetti Vulcanici.

 

Si tratta di un luogo che senza timore di eccedere può essere definito di rilevanza mondiale per l’interesse geologico che in esso è custodito.

 

Le attività estrattive che si sono svolte sul crinale del monte somma hanno prodotto un indiscusso disastro ambientale testimoniato in questa zona dai resti delle briglie borboniche costruite nel 19° secolo e distrutte dalla voracità manifestatasi nelle cave delle nostre generazioni.   I resti di quelle briglie  emergono dal fondo della cava,  muri alti decine di metri laddove erano stati costruiti per arginare al livello del crinale le acque piovane, ora sono resti di una civiltà più rispettosa della natura resi inutili a servire quel tessuto di canali e lagni costruiti per incanalare domare le acque che dal monte devono tornare a valle senza provocare danni.

 

Nel corso di pochi decenni milioni di metri cubi di terreno sono stati rimossi dal fianco del Vesuvio per alimentare le fabbriche di case che hanno trasformato il territorio degenerandolo sia per la presenza di questi enormi scavi, sia per la massiccia e, troppo frequentemente incontrollata e abusiva, attività di costruzioni di case e quartieri sempre più densamente abitati fino a renderli inospitali e pericolosi.   

In questa zona, l’unico merito delle cave è stato quello di  aver portato alla luce i Conetti vulcanici di Pollena. Piccoli coni eruttivi formatisi tra 18.000 e 35.000 anni fa che hanno consentito di ricostruire la storia del Vesuvio ma anche di studiare la fenomenologia delle eruzioni e esplosioni vulcaniche.

 

17-Giugno-I-conetti-vulcanici 0388

A noi oggi è toccata la fortuna di essere guidati in questa intrigante passeggiata da uno dei geologi che animano l’associazione Liberi Pensieri: Santolo Mariano Di Sarno, e dal presidente della associazione Giovanni Ognibene.

 

Non riuscirei mai a trasmettere con la stessa competenza e ricchezza di informazioni le conoscenze di Santolo Di Sarno, so però che quelle conoscenze, dovrebbero appartenere alla intera comunità delle popolazioni che risiedono nell’area del Vesuvio, se vogliamo far si che gli amministratori del futuro di questo territorio siano soggetti al controllo di una cittadinanza attiva, consapevole e informata.

 

 Posso consigliare a tutti di non perdere occasione nelle prossime manifestazioni che l’associazione Liberi Pensieri e il movimento Cittadini Per il Parco, a cui ha aderito l’associazione di Pollena, organizzeranno nel prosieguo delle loro attività.

 

blu vesuviano


Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Movimento Cittadini per il Parco
  • Movimento Cittadini per il Parco
  • : Cittadini per il Parco è un movimento civico costituito da associazioni, imprenditori, professionisti, privati cittadini, che ha per obiettivo la piena e compiuta realizzazione delle finalità istituzionali dell’ente Parco nazionale del Vesuvio , .... vedi documento CARTA DI INTENTI
  • Contatti

Link